differenza schermi

Differenza display iPhone Hard OLED, Soft OLED e In-Cell

29 Aprile 2019 By Man 0

Quando si tratta di scegliere quale display compatibile acquistare per procedere con la riparazione del nostro iPhone X o superiore, bisogna tener conto delle molteplici differenze che questi componenti presentano fra loro come ad esempio display Hard OLED, Soft OLED e In-Cell.

E oltre che selezionare un marchio affidabile, vanno esaminate anche altre varianti. Vediamoli ansime:

Hard OLED, Soft OLED e In-Cell

Prima di parlarvi dei marchi su cui poter far affidamento in materia di qualità, illustriamo le differenze che caratterizzano i vari display. Tale discorso è prettamente legato soltanto ai display per iPhone X o superiore (come iPhone XS, 11 Pro, 12 ecc). 

  • Hard OLED

 

Ciò che differenzia maggiormente i display Hard OLED sono la resa ottimale di colori paragonabile all’originale e una maggiore luminosità. Ma tale modello presenta un pannello più rigido, questo può comportare più facilmente una rottura derivante da urti accidentali. Prestare attenzione, non ho detto che sia fragile e che sicuro si rompa ma che sia più delicato del più costoso modello Soft OLED.

Ricapitolando:
  • Display più economico di quello Soft, con un prezzo che si aggira fra i 67€ e gli 80€;
  • Più fragile e leggermente meno resistente agli urti;
  • Eccellente contrasto cromatico;
  • Resa ottimale dei colori;
  • Eccellente luminosità;
  • La cornice o contorno nero più doppio riduce di pochissimo la dimensione del display, e quindi dell’immagine visualizzata rispetto all’originale;
  • Leggermente più spesso;
  • Consumo di batteria pari all’originale;
  • Soft OLED

 

A differenza del modello appena descritto, il pannello di un display Soft OLED è più sottile, e questo insieme alla maggiore flessibilità consentono di assorbire maggiormente gli urti e diminuire di molto il rischio di rotture e guasti.

Ricapitolando:

  • Display più costoso con un prezzo che si aggira fra i 99€ e i 110€;
  • Più resistente agli urti;
  • Qualità pari all’originale;
  • Eccellente contrasto cromatico;
  • Resa colori ottimale;
  • Buona luminosità;
  • Dimensioni e quindi spessore del display pari all’originale;
  • Consumo di batteria pari all’originale;
  • In-Cell

 

Per quanto riguarda i display In-Cell, presentano come l’originale il modulo touch e l’LCD (che ha la funzione di visualizzare le immagini) sullo stesso strato del pannello. in questo modo il tocco e quindi la sua sensibilità risulterà ottimale, reattiva, più piacevole e fluida. Ciò si unisce ad un minor peso e spessore rendendolo più compatto e simile all’originale (ad esempio dopo il montaggio, osservando l’iphone lateralmente noteremo che lo spessore sarà uguale a quello originale). L’unico modello tra i  più recenti che monta questa tecnologia è l‘iPhone 11, in quanto dal modello X in poi sono tutti OLED.

 

Migliori marche display iPhone:

 

Marchi che danno un rapporto qualità/prezzo eccellente si susseguono costantemente. Ad oggi oltre che utilizzare la solita dicitura “TIANMA” per selezionare i display con una qualità prossima all’originale o addirittura identica, per esserne più certi meglio fare affidamento su le seguenti marche che a differenza di altri presentano le distinzioni caratteristiche elencate sopra. Ovvero queste marche avranno modelli display Hard OLED e Soft OLED. Mentre se ricercate semplicemente display TIANMA questa differenza non la troverete.

 

  • GX

 

GX è una delle migliori marche in assoluto in commercio per display iPhone X o superiore. Resa di colori e una luminosità eccellente fanno di questa azienda quella che maggiormente si avvicina alla qualità originale. Anzi forse non vi è più differenza fra un display GX e un display originale Apple. Certo di contro andremo verso un prezzo più alto, potremmo risparmiare qualcosa scegliendo la versione Hard OLED e state tranquilli per la pericolosità derivante dal fatto che sia più rigido, in ogni caso è sempre meglio evitare di far cadere il proprio smartphone perché oltre al display potrebbe recare danno anche a componenti interni.

 

 

 

  • ZY

 

Come la precedente siamo difronte ad un marchio in ogni caso di un livello superiore ai soliti ignoti componenti che trovate in rete. Possiamo dire che seguire queste diciture ci aiuta a scegliere in qualche modo un prodotto di qualità, e comunque come gli originali assemblati in Cina.

 

  • JK

 

Nulla di diverso dalle precedenti, l’unica differenza che posso farvi è che la GX è la più famosa e più affidabile. Come le altre anche questa presenta display Hard OLED, Soft OLED o In-Cell, ma non sempre sul mercato italiano troviamo tutte le varianti. 

 

  • HE

 

Questo è un marchio molto presente nel marcato italiano, sempre made in China, ma leggermente più economico e comunque di buona qualità.